Entra in contatto con noi

British American Tobacco raddoppia la sua partecipazione in Organigram

Pubblicato

su

Organigramma e BAT
PUBLICITE

Una partnership allargata e un pool di investimenti strategici

Il percorso della BAT con Organigram è iniziato nel 2021, quando ha investito 220 milioni di dollari nell’azienda canadese di cannabis. BAT ha poi aggiunto altri 6,35 milioni di dollari nel 2022. Oggi, con l’ultima iniezione di 125 milioni di dollari, BAT possiede il 45% delle azioni della società e il 30% dei diritti di voto.

Organigram prevede di destinare la maggior parte dell’investimento, circa 83,1 milioni di dollari, alla creazione di un pool di investimento strategico chiamato Jupiter. Questo pool è progettato per puntare alle opportunità di cannabis emergenti a livello globale, in linea con l’obiettivo di espansione geografica di Organigram. L’amministratore delegato di Organigram, Beena Goldenberg, ha sottolineato l’importanza dell’investimento in un comunicato stampa, affermando che “rafforza un bilancio già solido” e accelera i piani di crescita dell’azienda.

Condizioni di mercato e focus strategico

L’approccio aggressivo di BAT agli investimenti è in linea con le condizioni favorevoli del mercato. Le tendenze globali nella legalizzazione della cannabis, alcune aziende di cannabis sottovalutate e la ricerca di investitori strategici creano l’ambiente giusto per BAT per perseguire la sua strategia di investimento.

Il pool di investimenti strategici di Organigram, Jupiter, è posizionato per trarre vantaggio da queste condizioni, fornendo all’azienda il capitale per costruire una base globale per la crescita sostanziale del mercato legale della cannabis ricreativa.

PUBLICITE

Il piano di BAT e la crescita di Organigram

L’investimento di BAT prevede la sottoscrizione di 38,7 milioni di azioni a 3,2203 dollari per azione, suddivise in tre tranche. Alla chiusura della prima tranche, BAT avrà il diritto di nominare fino al 30% dei membri del Consiglio di Amministrazione di Organigram. Questo livello di influenza sottolinea la profondità della partnership strategica tra le due aziende.

Nonostante le preoccupazioni sollevate nella relazione trimestrale di Organigram, che citava sfide come il calo dei prezzi dei fiori di cannabis e le restrizioni normative su alcuni prodotti, l’utile netto dell’azienda nel settore ricreativo per i nove mesi fino al 31 maggio 2023 è aumentato di 8 milioni di dollari rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

Anche le vendite internazionali sono quasi raddoppiate, passando da 9,5 milioni di dollari nel 2022 a 18,4 milioni di dollari nell’anno fiscale 2023.

Dopo l’investimento iniziale nel 2021, BAT e Organigram hanno collaborato allo sviluppo di prodotti, tra cui bevande, nuove formulazioni di penne da svapo, innovazioni nel campo degli aromi e soluzioni di confezionamento, tutti attualmente in fase finale di sviluppo.

PUBLICITE

Nel settembre 2022, BAT si è anche assicurata una quota di minoranza non di controllo nell’azienda tedesca di cannabis Sanity Group e possiede il 19,9% di Charlotte’s Web.

Aurélien ha creato Newsweed nel 2015. Particolarmente interessato ai regolamenti internazionali e ai diversi mercati della cannabis, ha anche una vasta conoscenza della pianta e dei suoi usi.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Trending

Trovaci su logo Google NewsNewsE in altre lingue:Newsweed FranceNewsweed EspañaNewsweed Nederland

Newsweed è il primo media francese sulle notizie legali e mondiali sulla cannabis - © Newsweed