Entra in contatto con noi

Glossario della cannabis

Cloni di cannabis

I cloni di cannabis sono rami presi da una pianta di cannabis, allo stesso modo di una talea, che daranno origine ad un’altra pianta completa. Un clone è una replica genetica della madre, la pianta da cui è stato preso.

PUBLICITE

Cosa sono i cloni di cannabis?

Le piante di cannabis possono partire da un seme o da un clone. I semi richiedono la germinazione e, nel caso dei semi ordinari, devono essere sessati per separare le femmine dai maschi. Coltivare da un clone le permette di saltare questi passaggi.

I cloni sono talee prese da un’altra pianta, chiamata “madre”, e sono geneticamente identici. I cloni devono sviluppare radici prima di poter essere messi in terra o in un altro terreno di coltivazione. Spesso vengono messi in cubi di radici o in un cloner con un ormone radicante per promuovere la crescita. Quando il clone radica, è già allo stadio di piantina.

Poiché i cloni sono geneticamente identici, la clonazione assicura che il ceppo particolare prodotto da un coltivatore sarà lo stesso di generazione in generazione, quindi i consumatori avranno sempre lo stesso prodotto.

Newsweed è il primo media francese sulle notizie legali e mondiali sulla cannabis - © Newsweed