Entra in contatto con noi

il 92% della cannabis illegale in Canada contiene pesticidi

Pubblicato

su

Cannabis illegale e pesticidi in Canada
PUBLICITE

Un recente studio pubblicato sul Journal of Cannabis Research ha rivelato l’entità dei pesticidi nella cannabis illegale e legale in Canada.

In “High levels of pesticides found in illicit cannabis inflorescence compared to licensed samples in Canadian study using expanded 327 pesticides multiresidue method“, i ricercatori hanno confrontato 36 campioni di cannabis provenienti da dispensari autorizzati e 24 provenienti da un commercio illegale (che sono stati sequestrati dalle forze dell’ordine e sottoposti a Health Canada e testati in laboratorio nel 2021).

I ricercatori hanno cercato tracce di 327 diversi pesticidi nei campioni e hanno scoperto che molti dei campioni di cannabis illegale contenevano sostanze chimiche dannose.

“I pesticidi sono stati rilevati nel 92% dei campioni di infiorescenze di cannabis illegale canadese, con 23 principi attivi di pesticidi unici quantificati”, spiega lo studio. “Quattro pesticidi e sinergizzanti: miclobutanil, paclobutrazol, piperonilbutossido e piretrine, sono stati rilevati con un’alta frequenza di campionamento, da otto a 17 volte in un totale di 24 campioni illeciti”

PUBLICITE

Hanno anche osservato che un campione illegale conteneva nove ingredienti di pesticidi, ma che in media i campioni illegali contenevano 3,7 pesticidi diversi, con l’87% contenente più di un pesticida.

I ricercatori hanno fornito una tabella che mostra quali pesticidi sono stati trovati nei campioni legali e illegali. Solo il 6% dei campioni legali è risultato positivo ai pesticidi, tra cui solo diclobenil e myclobutanil.

Infine, gli autori osservano che studi di questo tipo non sono ancora comuni. “A conoscenza degli autori, questo studio è l’unica analisi approfondita multiresiduo dei pesticidi che confronta i pesticidi nei mercati legali e illegali della cannabis in una giurisdizione nazionale in cui la cannabis è stata legalizzata”, conclude lo studio.

sebbene si tratti di uno studio di piccole dimensioni, i nostri risultati supportano il messaggio del governo canadese secondo cui il consumo di prodotti illegali potrebbe portare a effetti avversi e altri gravi danni”. I test condotti sulla cannabis illegale hanno rivelato la presenza di contaminanti come pesticidi e livelli inaccettabili di batteri, piombo e arsenico”.

PUBLICITE

Aurélien ha creato Newsweed nel 2015. Particolarmente interessato ai regolamenti internazionali e ai diversi mercati della cannabis, ha anche una vasta conoscenza della pianta e dei suoi usi.

Trending

Trovaci su logo Google NewsNewsE in altre lingue:Newsweed FranceNewsweed EspañaNewsweed NederlandNewsweed PortugalNewsweed Deutschland

Newsweed è la principale fonte di informazioni sulla cannabis legale in Europa - © Newsweed