Entra in contatto con noi

Italia: Aurora si aggiudica la fornitura di 400 chili di cannabis medica

Pubblicato

su

Italia: Aurora si aggiudica la fornitura di 400 chili di cannabis medica
PUBLICITE

Il governo italiano ha annunciato lunedì di aver assegnato parte della fornitura di cannabis medica del paese alla società canadese Aurora. Aurora ha vinto tutti e tre i lotti di prodotti in offerta e fornirà all’Italia 400 chili di cannabis medica nei prossimi due anni.

L’Italia è stata il secondo mercato europeo per la cannabis medica nel 2018, con vendite per circa 600 chili e 900 chili nel 2019. Poiché il Paese ha aperto l’accesso alla cannabis medica per una gamma più ampia di condizioni nel 2018, è stato necessario rifornirsi da produttori privati, poiché l’esercito italiano non era in grado di fornire le quantità necessarie.

cinque aziende si erano originariamente candidate per il contratto: Canopy Growth, Medicinal Organics Cannabis Australia, Tilray, Wayland e Aurora. L’Italia aveva indicato che il principale criterio di aggiudicazionesarebbe stato il prezzo più basso offerto per ogni singolo lotto. Per vincere il contratto, l’azienda canadese ha dovuto fare delle concessioni. Aurora venderà un grammo di cannabis ad una media di 1,73 euro, il che limiterà fortemente la sua capacità di realizzare un profitto sulla sua produzione.

Aurora venderà il suo primo lotto di 320 chili di fiori con uno sconto del 56% sull’offerta (per 569.600 euro) e il secondo lotto di 40 chili con uno sconto simile del 57%, per 51.600 euro. Anche il terzo lotto di 40 chili sarà venduto con uno sconto del 41% sull’offerta, per 70.800 euro.

PUBLICITE

Oltre alla produzione fornita da Aurora, l’Italia aveva affidato al suo Ministero della Difesa parte della fornitura del paese. Lo Stabilimento Chimico Farmaceutico Militare, con sede a Firenze, produce attualmente 150 chili di cannabis terapeutica all’anno, apparentemente di scarsa qualità.

Aurora si è affermata applicando prezzi relativamente bassi rispetto ai suoi rivali. All’inizio del 2018, l’azienda si era già aggiudicata una parte della produzione italiana, per un totale di 100 chili a 3,20 euro al grammo. Ha anche vinto un contratto per 20 chili in Lussemburgo nell’aprile 2019, per 50.000 euro, o 2,5 euro al grammo. Aurora è presente anche in Germania attraverso la sua filiale Aurora Deutschland, che fornisce le farmacie del paese.

Aurélien ha creato Newsweed nel 2015. Particolarmente interessato ai regolamenti internazionali e ai diversi mercati della cannabis, ha anche una vasta conoscenza della pianta e dei suoi usi.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Trending

Newsweed è il primo media francese sulle notizie legali e mondiali sulla cannabis - © Newsweed