Entra in contatto con noi

L’Italia discute la legalizzazione dell’autoproduzione di cannabis

Pubblicato

su

Autoproduzione di cannabis in Italia
PUBLICITE

Il Parlamento italiano ha iniziato a discutere una legge che potrebbe legalizzare la coltivazione domestica della cannabis.

La proposta di legge per l’autocoltivazione della cannabis prevede la possibilità di coltivare 4 piante femmine per uso personale, la riduzione delle pene per i reati minori e l’abolizione delle sanzioni amministrative per il possesso di cannabis per uso personale.

Inoltre, all’inizio di ogni anno scolastico verrà introdotta nelle scuole primarie e secondarie una giornata nazionale sui danni causati da alcol, tabacco e uso di droghe e sostanze psicotrope.

“L’avvio della discussione sulla legge che consente la coltivazione domestica di quattro piante di cannabis segna una giornata storica per il nostro Paese, che affonda le sue radici in politiche repressive di lunga data e fallimentari contro le droghe”, ha dichiarato Mario Perantoni, presidente della Commissione Giustizia della Camera dei Deputati e membro del partito M5E.

PUBLICITE

“La legge farà risparmiare 600 milioni all’anno di spesa per processi inutili, ma soprattutto renderà possibile un uso terapeutico estensivo e toglierà spazio al traffico di droga”, ha dichiarato Perantoni.

Il progetto ha il sostegno del centro-sinistra e del M5E. Contrari sono la Lega, Fratelli d’Italia e Forza Italia.

I sostenitori della legge sperano che possa essere approvata dalla Camera dei Deputati prima dell’estate per poi approdare al Senato a settembre, alla ripresa del Parlamento.

PUBLICITE

Aurélien ha creato Newsweed nel 2015. Particolarmente interessato ai regolamenti internazionali e ai diversi mercati della cannabis, ha anche una vasta conoscenza della pianta e dei suoi usi.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trending

Newsweed è il primo media francese sulle notizie legali e mondiali sulla cannabis - © Newsweed