Entra in contatto con noi

Per François Braun, né la cannabis medica né quella ricreativa

Pubblicato

su

François Braun
PUBLICITE

Mentre il ministro della salute tedesco ha presentato il suo piano per legalizzare la cannabis, affermando che la proibizione era un rischio per la salute pubblica e un’opportunità per il mercato nero, François Braun, il ministro della salute francese, preferisce lasciare che i consumatori francesi, malati o meno, si procurino la cannabis illegalmente.

Quali sono le argomentazioni di François Braun

?
Per quanto riguarda la cannabis medica, François Braun si è spiegato sul deserto francese della cannabis medica tenendo l’esperimento della cannabis, pretendendo di recente alla BFM TV la necessità di raggiungere l’obiettivo fissato di 3.000 pazienti inclusi.

L’ANSM , tuttavia il principio della sperimentazione è unicamente quello di “valutare, in una situazione reale, le raccomandazioni del Comitato relative alle condizioni di prescrizione e di consegna e l’adesione degli operatori sanitari e dei pazienti a tali condizioni”.

“Prenderò delle decisioni” alla fine di questo esperimento sull’uso della cannabis terapeutica, ha aggiunto, non aprendo così la porta alla legalizzazione della cannabis medica in Francia e non dando ulteriori informazioni sul destino dei pazienti già inclusi.

PUBLICITE

François Braun sottolinea anche i “risultati scientifici contrastanti a livello internazionale” della cannabis terapeutica, senza fornire ulteriori dettagli. È probabilmente a causa di questi stessi risultati contrastanti che 22 Paesi europei e 38 Stati americani, oltre ad Australia e Israele, ora prescrivono la cannabis terapeutica con vari gradi di restrizione.

Per quanto riguarda la legalizzazione della cannabis, la cosa meno ipocrita da fare sarebbe probabilmente ammettere di averne fatto uso “quando ero giovane”. Ma attenzione, la cannabis di oggi non è quella di ieri.

“Oggi abbiamo cannabis modificata, estremamente concentrata, più simile alle droghe pesanti che a quelle degli anni ’70”, spiega François Braun.

Il ministro della Salute francese è una perfetta illustrazione della legge di ferro del proibizionismo, ovvero che “più la [legge] viene applicata, più le droghe sono potenti” e più efficienti : occupano meno spazio in magazzino, meno peso nel trasporto e portano più soldi.

PUBLICITE

Se i livelli di THC nella cannabis sono aumentati negli ultimi 50 anni, e le varietà non sono più bilanciate nel rapporto THC:CBD, ad esempio, ciò è dovuto in parte al fatto che la cannabis è vietata, senza alcun controllo sulla qualità e sulla potenza.

François Braun, Ministro della Sanità, si dichiara “personalmente” contrario alla legalizzazione della cannabis.

Aurélien ha creato Newsweed nel 2015. Particolarmente interessato ai regolamenti internazionali e ai diversi mercati della cannabis, ha anche una vasta conoscenza della pianta e dei suoi usi.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Trending

Newsweed è il primo media francese sulle notizie legali e mondiali sulla cannabis - © Newsweed