Entra in contatto con noi

Svizzera: 400 residenti di Basilea potranno usare legalmente la cannabis

Pubblicato

su

Distribuzione legale di cannabis a Basilea
PUBLICITE

La città di Basilea sarà la prima città svizzera a permettere ad alcuni dei suoi residenti di consumare legalmente cannabis. Dalla fine dell’estate, 400 abitanti di Basilea potranno comprare fiori e resina nelle farmacie, anche se la cannabis rimane una “sostanza illecita” nel paese. Questo pass durerà due anni e mezzo.

La cannabis sarà fornita dalla Pure Production, una società nel cantone svizzero settentrionale di Aargau. Ha già un permesso di ricerca del governo dal 2020.

In questa città di lingua tedesca, i partecipanti dovranno essere maggiorenni, usare regolarmente cannabis e risiedere a Basilea. Le autorità stanno cercando dei consumatori “medi”. Dovranno anche impegnarsi ad essere monitorati dai medici. L’autorizzazione a consumare cannabis legalmente è uno studio scientifico nel mondo reale.

Questo è l’intero obiettivo di un progetto pilota . Una soap opera politica che . Le autorità vogliono osservare gli effetti della vendita regolata di cannabis sul comportamento di consumo e sulla salute dei consumatori di cannabis”, dice il cantone di Basilea Città in un comunicato. I 400 partecipanti saranno quindi le cavie di questo studio.

PUBLICITE

Una “base di discussione” per una futura legalizzazione

Le autorità non stanno quindi dando un assegno in bianco per consumare cannabis in pace. Al contrario, i consumatori saranno studiati molto da vicino. Essi saranno regolarmente interrogati sul loro comportamento di consumo di cannabis e sulla loro salute fisica e mentale.

Dopo Basilea, altre città svizzere stanno pensando di iniziare questo esperimento. La capitale economica, Ginevra, ma anche la seconda città più grande, Zurigo, potrebbero andare avanti. Se questi studi saranno conclusivi, la Confederazione potrebbe . Questi risultati dovrebbero contribuire ad una solida base di discussione per una politica responsabile della cannabis in Svizzera”, ha continuato il cantone.

Il paese è già all’avanguardia nella sua regolamentazione intorno alla cannabis. Per quanto riguarda la salute, l’uso medico della pianta è . Per quanto riguarda la canapa e il CBD, la Svizzera permette la vendita di varietà con un massimo dell’1% di THC. Questo è il livello più alto in Europa, dove altri paesi del continente fissano il limite tra lo 0,3% e lo 0,6%.

PUBLICITE

Aurélien ha creato Newsweed nel 2015. Particolarmente interessato ai regolamenti internazionali e ai diversi mercati della cannabis, ha anche una vasta conoscenza della pianta e dei suoi usi.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Trending

Newsweed è il primo media francese sulle notizie legali e mondiali sulla cannabis - © Newsweed