Entra in contatto con noi

Una provincia nepalese vuole legalizzare la cannabis per aumentare la prosperità rurale

Pubblicato

su

Legalizzazione della cannabis in Nepal
PUBLICITE

Il Ministro capo della provincia nepalese di Gandaki, Surendra Pandey, ha annunciato la sua intenzione di legalizzare la cannabis e l’alcol per uso domestico. Parlando al terzo Festival Jaimini a Kushmisera, Comune di Jaimini, il Primo Ministro Pandey ha sottolineato l’imminente approvazione di una legge per legalizzare queste sostanze nella prossima sessione invernale.

Ha giustificato la sua mossa facendo riferimento ai problemi agricoli posti dalle scimmie: “Al giorno d’oggi, le scimmie causano molti problemi all’agricoltura, ma si è scoperto che la coltivazione della cannabis non viene distrutta dalle scimmie e che può essere usata come medicina”

Riconoscendo i timori di un potenziale uso improprio, ha assicurato che saranno stabilite delle norme per garantire che la cannabis sia usata solo come materia prima in medicina e nell’industria.

Il Primo Ministro ha fatto luce sulla finalizzazione della legislazione relativa alla marcatura e alla legalizzazione dell’alcol domestico. Ha sottolineato che l’alcol domestico, spesso prodotto e consumato clandestinamente, è una fonte di reddito per le donne di queste regioni.

PUBLICITE

“Ci stiamo preparando a concludere la questione in questa sessione dell’assemblea provinciale e ad andare avanti. Crediamo che la soluzione di questo problema renderà sostenibile il settore economico della nostra provincia”, ha aggiunto.

Per mitigare i potenziali effetti negativi, Pandey ha detto che le strutture legali saranno rafforzate per prevenire gli abusi dopo la legalizzazione della cannabis e dell’alcol domestico. Ha espresso riluttanza a interrompere il sostentamento delle donne nei villaggi, assicurando che il testo proposto avrebbe trovato un equilibrio tra sviluppo economico e uso responsabile.

Pandey ha anche sottolineato l’impegno del governo provinciale a creare opportunità di lavoro nei villaggi attraverso la gestione di industrie manifatturiere locali, in parte per affrontare la migrazione rurale-urbana.

“Ci preoccupiamo di come creare un ambiente favorevole all’occupazione attraverso la creazione di industrie agricole e di produzione locale nei villaggi; se questo non è possibile, non c’è modo di fermare la migrazione dai villaggi”, ha sottolineato.

PUBLICITE

La posizione del Primo Ministro sulla legalizzazione della cannabis e dell’alcol domestico riflette una strategia più ampia per promuovere la sostenibilità economica, riconoscendo le molteplici sfide che le comunità rurali devono affrontare. Mentre la provincia di Gandaki si prepara alla sessione invernale, la legislazione proposta potrebbe dare il via a un cambiamento nella politica economica volto a bilanciare tradizione, mezzi di sussistenza e sviluppo responsabile.

Aurélien ha creato Newsweed nel 2015. Particolarmente interessato ai regolamenti internazionali e ai diversi mercati della cannabis, ha anche una vasta conoscenza della pianta e dei suoi usi.

Trending

Trovaci su logo Google NewsNewsE in altre lingue:Newsweed FranceNewsweed EspañaNewsweed Nederland

Newsweed è il primo media francese sulle notizie legali e mondiali sulla cannabis - © Newsweed