Entra in contatto con noi

10 anni di legalizzazione della cannabis in Colorado: quali risultati sono stati raggiunti?

Pubblicato

su

10 anni di legalizzazione della cannabis in Colorado
PUBLICITE

Colorado e Washington hanno fatto la storia dieci anni fa, il 6 novembre 2012, quando sono diventate le prime giurisdizioni al mondo a legalizzare il possesso e la vendita di cannabis per gli adulti, Washington con una misura chiamata Iniziativa 502, e Colorado con una misura chiamata Emendamento 64.

Da allora, la legalizzazione della cannabis legale si è diffusa negli Stati Uniti da una costa all’altra e dal Canada all’Uruguay. Con il voto di questa settimana e la legalizzazione in Maryland e Missouri, la cannabis è ora legale in quasi metà del Paese.

10 anni di legalizzazione

, gli elettori del Colorado e di Washington furono chiamati a votare sulla legalizzazione della cannabis per uso adulto, con un messaggio relativamente semplice.

In Colorado, la Campagna per regolare la marijuana come l’alcol ha sostenuto che la cannabis è più sicura dell’alcol. Nello Stato di Washington, la campagna New Approach ha spiegato che la legalizzazione non è una panacea, ma che i benefici superano i danni e che i danni del proibizionismo sono molto più dannosi.

PUBLICITE

Entrambe le campagne hanno anche promesso di prendere i soldi dagli operatori illegali e di rimetterli nei bilanci statali, di prendere un prodotto che la gente già usa e di regolamentarlo, ponendo fine agli arresti di quei consumatori, e che il consumo giovanile e gli incidenti stradali sotto l’influenza della cannabis non sarebbero aumentati.

I dati suggeriscono che, nel complesso, ciò è avvenuto.

10 anni di cifre

Le vendite legali sono iniziate in entrambi gli Stati nel 2014. Lo stato di Washington impone un’accisa del 37%, mentre il Colorado ha tre imposte: l’imposta statale sulle vendite al dettaglio del 2,9%, l’imposta sulla cannabis del 15% sulle vendite al dettaglio e l’imposta sulla cannabis del 15% sulle vendite all’ingrosso, escluse le imposte locali.

In 10 anni, lo Stato del Colorado ha raccolto 2,27 miliardi di dollari in tasse. Lo Stato conta oggi circa 670 negozi e 1200 coltivatori e trasformatori. La maggior parte delle tasse va nel “fondo cassa della tassa sulla marijuana”, con finanziamenti obbligatori per le scuole. Nel 2020-2021, il Dipartimento dell’Istruzione del Colorado ha ricevuto 175 milioni di dollari dai proventi della cannabis e 619,9 milioni di dollari in 10 anni.

PUBLICITE

I fondi sono stati destinati a una serie di programmi, tra cui la prevenzione del bullismo e dell’abbandono scolastico e le borse di studio per l’ingresso a scuola e la lettura.

Alla fine del 2021, lo Stato di Washington aveva raccolto 2,37 miliardi di dollari in tasse, di cui più della metà destinati all’assistenza sanitaria. Attualmente ci sono 484 negozi di cannabis e 1.300 coltivatori e trasformatori nello Stato.

In entrambi gli Stati, le tasse raccolte finanziano anche il programma di regolamentazione della cannabis.

Guida e adolescenti

La conclusione finale deve ancora essere determinata. Gli attuali metodi di analisi possono solo identificare che una persona ha fatto uso di cannabis, ma non quando o quanto.

Pertanto, una persona che ha un incidente e ha cannabis in circolo può averla consumata diversi giorni prima. Inoltre, non esiste uno standard nazionale per la guida sotto l’effetto della cannabis, come per l’alcol. Inoltre, non esiste un consenso basato sulla ricerca su come la cannabis influisca esattamente sui conducenti.

Uno studio rileva che gli incidenti stradali sono aumentati dopo la legalizzazione in Colorado ma non nello stato di Washington. Le differenze nel modo in cui è stata attuata la regolamentazione, come la densità dei negozi di cannabis, il turismo della cannabis fuori dallo Stato o i fattori locali possono spiegare i diversi risultati.

Per quanto riguarda il consumo da parte degli adolescenti, le principali indagini sui giovani in ogni Stato mostrano che il consumo di cannabis nell’ultimo mese tra gli studenti delle scuole medie e superiori tende a diminuire.

Fresco sostegno politico

Il governatore dello Stato di Washington Jay Inslee non ha appoggiato la campagna di legalizzazione nel 2012, quando era candidato a governatore, ma ha chiesto la legalizzazione federale quando si è candidato alla presidenza nel 2020.

L’ex governatore del Colorado e attuale senatore degli Stati Uniti John Hickenlooper, che si era opposto alla legalizzazione nel 2012, ha dichiarato questo in occasione di un evento per l’anniversario il mese scorso:

“C’era il timore che la legalizzazione portasse gli adolescenti a pensare che non fosse poi così male, e che iniziassero a farne un uso maggiore e a sperimentare di più. Una delle grandi cose che il Colorado ha è un sondaggio sulla salute, Healthy Kids Colorado, con oltre 40.000 partecipanti. Ma io vado regolarmente al Senato degli Stati Uniti e dico: “Possiamo dimostrare che da quando abbiamo legalizzato la marijuana non c’è stato un aumento della sperimentazione tra gli adolescenti”. Nessun aumento dell’utilizzo. Nessun aumento della guida sotto l’effetto di droghe.

Proprio questa settimana ha annunciato che avrebbe introdotto la legge PREPARE (Preparing Regulators Effectively for a Post-Prohibition Adult Use Regulated Environment). L’annuncio presentava il Colorado come una storia di successo e il titolo recitava: “Dieci anni dopo la legalizzazione del Colorado, la legge Hickenlooper apre la strada alla legalizzazione federale della cannabis”.

Aurélien ha creato Newsweed nel 2015. Particolarmente interessato ai regolamenti internazionali e ai diversi mercati della cannabis, ha anche una vasta conoscenza della pianta e dei suoi usi.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Trending

Newsweed è il primo media francese sulle notizie legali e mondiali sulla cannabis - © Newsweed