Entra in contatto con noi

Canopy Growth accelera l’ingresso nel mercato statunitense

Pubblicato

su

Canopy Growth USA
PUBLICITE

La scorsa settimana, la società canadese di cannabis ha annunciato l’intenzione di accelerare il suo ingresso nel mercato statunitense. L’azienda ha dichiarato di voler consolidare le sue attività statunitensi in una nuova società, Canopy USA.

Il portafoglio statunitense di Canopy includerà , dell’estrattore californiano Jetty Extracts e – che Canopy aveva concordato di acquistare una volta che la cannabis fosse stata legalizzata dalla legge statunitense. Canopy, tuttavia, ha deciso di non aspettare la legalizzazione federale degli Stati Uniti.

David Klein, amministratore delegato di Canopy, ha detto che la strategia permetterà all’azienda di “prendere il controllo” del proprio destino “e di capitalizzare l’opportunità unica presentata dal più grande mercato della cannabis al mondo”

“Intendiamo liberare tutta la potenza di Canopy nell’ecosistema della cannabis statunitense per sbloccare potenziali opportunità di espansione”. Questa strategia e questo posizionamento sono veri e propri elementi di differenziazione che, a nostro avviso, consentiranno ai nostri investitori e ai nostri marchi di realizzare un valore a breve termine, posizionando al contempo Canopy per una crescita redditizia e un avvio rapido una volta ricevuta l’approvazione federale degli Stati Uniti”, ha spiegato David Klein in un comunicato stampa.

PUBLICITE

L’operazione potrebbe richiedere un anno e mezzo per essere completata, mentre si ottengono le necessarie approvazioni sia dalle autorità economiche statunitensi sia dai vari consigli di amministrazione delle società da acquisire.

Constellation Brands, il gigante degli alcolici , ha dichiarato che intende assumere un ruolo più passivo, senza diritto di voto. Il produttore di liquori manterrà la sua attuale partecipazione, ma non potrà più nominare rappresentanti nel consiglio di amministrazione di Canopy o approvare determinate transazioni. Inoltre, non avrà il diritto di esaminare i risultati finanziari di Canopy.

“Questa transazione e la rinuncia ai nostri warrant dovrebbero eliminare l’impatto sui nostri interessi di guadagno, mitigare il rischio per la nostra organizzazione e rafforzare la nostra intenzione di non investire ulteriormente in Canopy, in linea con le priorità di allocazione del capitale precedentemente dichiarate da Constellation”, ha dichiarato Bill Newlands, presidente e amministratore delegato di Constellation.

Collettivamente, l’impronta di Canopy si estende attualmente in 21 stati americani, tra cui Arizona, Arkansas, California, Colorado, Connecticut, Florida, Illinois, Maine, Maryland, Massachusetts, Michigan, Missouri, Nevada, New Hampshire, New Jersey, New Mexico, New York, Pennsylvania, Ohio, Oklahoma e Oregon.

PUBLICITE

Aurélien ha creato Newsweed nel 2015. Particolarmente interessato ai regolamenti internazionali e ai diversi mercati della cannabis, ha anche una vasta conoscenza della pianta e dei suoi usi.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Trending

Newsweed è il primo media francese sulle notizie legali e mondiali sulla cannabis - © Newsweed