Entra in contatto con noi
Puffy

I Cannabis Club sono ora autorizzati in Germania

Pubblicato

su

Apertura dei Cannabis Club in Germania
Seguici su Facebook
PUBLICITE

Il 1° luglio è entrata in vigore la seconda fase della legge tedesca sulla legalizzazione della cannabis, che consente la creazione di cannabis club. Tuttavia, nonostante l’entusiasmo generato da questa nuova legislazione, rimangono molte domande e incertezze, che potrebbero ritardare l’implementazione e il funzionamento di questi club.

Quadro giuridico e primi passi

Secondo la nuova legge federale, i cannabis club in Germania possono iniziare a richiedere l’autorizzazione a partire dal 1° luglio. Una volta approvati, questi club potranno avere fino a 500 membri e potranno coltivare e distribuire fino a 50 grammi di cannabis per persona al mese. L’obiettivo del programma è quello di creare un ambiente regolamentato per il consumo di cannabis, allontanandosi dai canali illegali e incoraggiando un consumo responsabile.

Tuttavia, il processo di creazione di questi club è irto di incertezze. La portavoce del FDP per la politica sanitaria Susanne Schneider ha espresso preoccupazione per i potenziali ritardi nella concessione delle autorizzazioni, affermando che potrebbero passare mesi prima che la cannabis sia effettivamente disponibile nei club. Per legge, le autorità hanno un massimo di tre mesi per approvare o respingere la richiesta di un club, ma il calendario esatto rimane poco chiaro a causa delle variazioni normative regionali.

Uno dei principali ostacoli alla diffusione dei cannabis club è la struttura di governance regionale in Germania. La regolamentazione e il controllo di questi club rientrano nelle competenze delle agenzie governative statali, il che ha portato a una certa confusione e a ritardi. Ad esempio, mentre l’Ufficio per la sicurezza sul lavoro, la protezione dei consumatori e la salute (LAVG) del Brandeburgo si occuperà delle domande, non si sa ancora quale sia l’autorità competente a Berlino.

PUBLICITE

Queste differenze regionali creano un panorama complesso per i fondatori di cannabis club. Sascha Siebenäuger, presidente del futuro cannabis club Sieben25, ha sottolineato la scarsità di informazioni disponibili e la mancanza di modelli esistenti per una distribuzione equa e regolamentata della cannabis in Germania. Ha espresso la necessità di flessibilità e cooperazione con le autorità per assicurare che la distribuzione controllata diventi una realtà.

Implicazioni pratiche per i cannabis club

Nonostante le incertezze, alcuni cannabis club si stanno già preparando ad accettare membri. I club possono raccogliere quote associative per finanziare le loro attività, ma solo i residenti tedeschi di almeno 18 anni possono iscriversi. È importante notare che questi club non sono intesi come aree per fumatori. Ai soci è vietato fumare cannabis nei locali o nel raggio di 100 metri dai cancelli del club, rendendo questi stabilimenti centri di coltivazione e distribuzione piuttosto che club sociali.

I potenziali ritardi non hanno smorzato l’entusiasmo dei potenziali soci e investitori dei club. I rapporti indicano che alcune associazioni di Monaco hanno ricevuto migliaia di domande anche prima che la legge entrasse pienamente in vigore, a dimostrazione dell’alto livello di interesse pubblico per la cannabis legale.

PUBLICITE

Aurélien ha creato Newsweed nel 2015. Particolarmente interessato ai regolamenti internazionali e ai diversi mercati della cannabis, ha anche una vasta conoscenza della pianta e dei suoi usi.

Trending

Trovaci su logo Google NewsNewsE in altre lingue:Newsweed FranceNewsweed EspañaNewsweed NederlandNewsweed PortugalNewsweed Deutschland

Newsweed è la principale fonte di informazioni sulla cannabis legale in Europa - © Newsweed