Entra in contatto con noi
Puffy

Il tribunale di Manitoba conferma il divieto di coltivare cannabis in casa

Pubblicato

su

Coltivare la cannabis in casa in Manitoba
Seguici su Facebook
PUBLICITE

In una decisione pubblicata venerdì 13 ottobre, un giudice del Manitoba ha respinto la richiesta di un residente che contestava la legalità del divieto per i residenti del Manitoba di coltivare la propria cannabis.

Il divieto non si applica a coloro che sono autorizzati a coltivare cannabis per scopi medici, ma a coloro che desiderano coltivare fino a quattro piante di cannabis a casa, il che è permesso dalla legge federale.

La legge del Manitoba, in vigore dal 2018, è stata contestata dal residente Jesse Lavoie, che ha sostenuto che il divieto provinciale era incostituzionale e un eccesso di autorità provinciale.

A sua difesa, il governo provinciale ha sostenuto che il divieto di coltivare cannabis in casa rientra nel potere della provincia di proteggere la salute e la sicurezza pubblica. Così facendo, la provincia si assicura che il mercato nero non tragga profitto dalla cannabis coltivata in casa e contribuisce a tenerla lontana dalle mani dei giovani.

PUBLICITE

Il giudice Shauna McCarthy della Court of Queen’s Bench ha dato ragione al governo del Manitoba, affermando che le sanzioni, pur essendo severe, non erano eccessivamente punitive e non violavano l’equilibrio tra giurisdizione provinciale e federale. La provincia di Manitoba ha il diritto di proibire la coltivazione di cannabis in casa, anche se la legge federale consente la coltivazione di un massimo di quattro piante.

Uno degli avvocati di Lavoie nel caso, Kirk Tousaw, ha detto che intendono appellarsi alla decisione.

“Intendiamo appellarci a questa deludente decisione e continuare la nostra battaglia perché i Manitobani possano esercitare le stesse libertà degli altri canadesi”, dice Kirk Tousawa < href="https://stratcann.com/news/manitoba-court-upholds-provinces-ban-on-growing-cannabis-at-home/" target="_blank" rel="noopener"> a StratCann.

“Anche se intendiamo appellarci a questa decisione, è importante sottolineare che i cittadini di Manitobans non dovrebbero avere bisogno di andare in tribunale per sfidare leggi sbagliate. Il governo dovrebbe cambiarle, e speriamo che il nuovo governo dell’NDP inverta le cattive scelte politiche del suo predecessore”

PUBLICITE

Nell’aprile di quest’anno, la Corte Suprema del Canada ha confermato un proibizione simile sulla cannabis coltivata in casa in Quebec, stabilendo che la provincia aveva il potere di far rispettare tale divieto, nonostante le norme federali consentissero fino a quattro piante per famiglia.

Il Quebec e il Manitoba sono state le uniche due province a vietare completamente la coltivazione domestica, così come il territorio del Nunavut. Mentre le regole del Quebec prevedono multe per chi viene trovato a coltivare cannabis, il divieto del Manitoba prevede sanzioni penali e una multa di 2.542 dollari per chi coltiva cannabis per scopi non medici in una residenza, oltre a un anno di carcere e alla confisca dei beni personali.

Aurélien ha creato Newsweed nel 2015. Particolarmente interessato ai regolamenti internazionali e ai diversi mercati della cannabis, ha anche una vasta conoscenza della pianta e dei suoi usi.

Trending

Trovaci su logo Google NewsNewsE in altre lingue:Newsweed FranceNewsweed EspañaNewsweed NederlandNewsweed PortugalNewsweed Deutschland

Newsweed è la principale fonte di informazioni sulla cannabis legale in Europa - © Newsweed