Entra in contatto con noi

La legalizzazione della cannabis negli Stati Uniti è legata a tassi di obesità più bassi

Pubblicato

su

Legalizzazione della cannabis e obesità
PUBLICITE

Sebbene la cannabis sia noto per far venire fame, un recente studio ha scoperto che la legalizzazione della cannabis è associata a una diminuzione dei livelli di obesità.

Lo studio, pubblicato questo mese dal Journal of Health Economics, ha analizzato i dati sull’obesità nello stato di Washington, uno dei primi stati a legalizzare la cannabis, dal 2002 al 2018.

I ricercatori della North Dakota State University, del Center for the Study of Public Choice and Private Enterprise e della Metropolitan State University di Denver hanno affermato che, nonostante il fattore “spuntino” della cannabis e le preoccupazioni generali sull’obesità, la relazione tra legalizzazione e aumento eccessivo di peso “rimane una questione aperta e poco studiata”.

Per colmare questa lacuna, lo studio ha esaminato ciò che è accaduto nello Stato di Washington negli anni successivi all’apertura dei negozi di cannabis, rispetto al resto del Paese e dopo aver controllato altri fattori.

PUBLICITE

L’esperimento ha dimostrato che “l’apertura di dispensari di cannabis per adulti ha portato a una diminuzione dei tassi di obesità” In particolare, il tasso di obesità dello Stato “è stato mediamente inferiore del 5,4%” rispetto agli altri Stati, rispetto a una differenza media di -0,01% negli anni precedenti alla legalizzazione.

“Il nostro esperimento principale ha rilevato che la legalizzazione della cannabis, che ha permesso l’apertura di , ha portato a tassi di obesità più bassi nello stato di Washington”, hanno scritto gli autori. “Questo dato è in qualche modo sorprendente se si considera che la letteratura precedente ha rilevato che il consumo di cannabis è spesso associato a e letargia”

“In un momento in cui sempre più Stati si stanno muovendo verso la depenalizzazione, l’espansione dell’uso medico e la legalizzazione dell’uso ricreativo della cannabis, i nostri risultati forniscono importanti indicazioni sulla politica contemporanea in materia di droghe”, si legge nello studio. “Fornire una comprensione più solida delle relazioni tra il consumo di cannabis a scopo ricreativo e i tassi di obesità fornisce anche una guida per le politiche di salute pubblica che esaminano i determinanti e i comportamenti che possono aumentare l’obesità”

“I nostri risultati forniscono anche spunti di riflessione per l’economia sanitaria e la politica sanitaria in senso più ampio, dato che i tassi di obesità continuano a porre sfide sanitarie e finanziarie in tutti gli Stati Uniti”, aggiunge l’autrice.

PUBLICITE

Un limite importante dello studio è che non determina con esattezza il motivo per cui la legalizzazione sembra essere collegata a tassi di obesità più bassi, per cui le ricerche future dovrebbero cercare di identificare questi potenziali meccanismi.

“L’effetto cumulativo sull’obesità dipende dall’impatto del consumo di cannabis su una serie di fattori, tra cui la salute fisica, la salute mentale, i cambiamenti nella dieta, l’attività fisica e i modelli di consumo”, scrivono gli autori dello studio. “In definitiva, come la legalizzazione della cannabis influisca sull’obesità è una questione empirica che richiede ulteriori indagini”

Lo studio abbatte uno degli stereotipi associati ai consumatori di cannabis. Un recente studio ha anche messo in discussione il cliché dei consumatori di cannabis pigri e demotivati: i ricercatori non hanno riscontrato alcuna differenza nell’apatia o nel comportamento basato sulla ricompensa tra le persone che fanno uso di cannabis almeno una volta alla settimana e i non consumatori.

Aurélien ha creato Newsweed nel 2015. Particolarmente interessato ai regolamenti internazionali e ai diversi mercati della cannabis, ha anche una vasta conoscenza della pianta e dei suoi usi.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Trending

Newsweed è il primo media francese sulle notizie legali e mondiali sulla cannabis - © Newsweed