Entra in contatto con noi
Puffy

Le autorità messicane autorizzano la coltivazione di canapa contenente l’1% di THC

Pubblicato

su

Coltivare canapa in Messico
Seguici su Facebook
PUBLICITE

La Commissione Federale per la Protezione dai Rischi per la Salute (COFEPRIS) ha concesso alla Semillas Endémicas Mexicanna un’autorizzazione sanitaria che consente l’importazione, la piantagione, la coltivazione e il raccolto di canapa con l’1% di THC. Questa decisione storica, riportata in esclusiva da El Planteo, costituisce un precedente cruciale per l’industria messicana della canapa.

Regolamenti e condizioni

Il documento ufficiale, datato 17 novembre 2023 ma consegnato alla società solo pochi giorni fa, delinea le condizioni in base alle quali la Semillas Endémicas Mexicanna S.A. de C.V. è autorizzata a operare. Tali condizioni includono l’importazione di semi, la lavorazione della canapa per estrarre cannabidiolo (CBD) e la commercializzazione di olio di cannabidiolo, a condizione che il contenuto di THC non superi l’1%.

La COFEPRIS sottolinea che l’autorizzazione sanitaria prevede che l’impianto produca concentrazioni di THC pari o inferiori all’1%, nel rispetto di rigorose misure di monitoraggio, controllo e sicurezza ritenute necessarie per tutelare la salute e l’ordine pubblico. L’azienda deve presentare un certificato di analisi di un’autorità competente o di un laboratorio approvato che confermi il rispetto del limite di THC. Per i prodotti importati, è richiesta la conformità alle normative estere applicabili ai prodotti.

Requisiti aggiuntivi per la coltivazione della canapa in Messico

Attualmente, il COFEPRIS non è in grado di valutare le condizioni per la coltivazione della canapa a causa della mancanza di una normativa specifica che disciplini questa attività. Il documento sottolinea che l’assenza di regolamenti relativi al seme stesso nella giurisdizione della COFEPRIS ostacola la valutazione delle condizioni necessarie per la semina della canapa.

PUBLICITE

Questo sviluppo segna un passo essenziale per l’industria della canapa in Messico, in conformità con l’articolo 245 della Legge Sanitaria Generale. Questo articolo autorizza la commercializzazione, l’esportazione e l’importazione di prodotti con un contenuto di THC inferiore all’1%, a condizione che siano soddisfatti i requisiti sanitari stabiliti. Tuttavia, il COFEPRIS sottolinea che l’autorizzazione non significa un permesso illimitato e che è necessario rispettare le varie normative applicabili.

Con questa autorizzazione, la Semillas Endémicas Mexicanna S.A. de C.V. è destinata a diventare leader nella produzione e lavorazione della canapa in Messico. Questo potrebbe stimolare nuovi investimenti e opportunità nel settore, promuovendo un mercato più regolamentato e sicuro per i prodotti a base di canapa. Ciononostante, l’industria si trova ad affrontare sfide notevoli, non ultima la necessità di norme chiare e specifiche che regolino tutte le fasi del processo, dalla semina alla commercializzazione.

Aurélien ha creato Newsweed nel 2015. Particolarmente interessato ai regolamenti internazionali e ai diversi mercati della cannabis, ha anche una vasta conoscenza della pianta e dei suoi usi.

Trending

Trovaci su logo Google NewsNewsE in altre lingue:Newsweed FranceNewsweed EspañaNewsweed NederlandNewsweed PortugalNewsweed Deutschland

Newsweed è la principale fonte di informazioni sulla cannabis legale in Europa - © Newsweed