Entra in contatto con noi

L’esercito americano vuole realizzare le sue uniformi da cecchino con la canapa

Pubblicato

su

Uniforme da cecchino in canapa
PUBLICITE

In una richiesta di informazioni (RFI) pubblicata la scorsa settimana, l’esercito statunitense ha dichiarato di voler esplorare materiali alternativi per migliorare le uniformi utilizzate dai cecchini per mimetizzarsi. La canapa e la juta sono tra i materiali che, secondo l’esercito, potrebbero essere utilizzati per sostenere “l’abbigliamento operativo e personale per la mimetizzazione Ghillie (IGS)”.

“L’interesse riguarda in particolare un filato utilizzato per rompere la sagoma dei cecchini, realizzato in iuta, canapa o fibre naturali simili”, si legge nella nota.

La Divisione per la gestione dei prodotti per l’abbigliamento e l’equipaggiamento personale dei soldati dell’Esercito sta “cercando un filato di juta, canapa o fibra naturale simile da 48 libbre, a 3 strati, di colore naturale”, prosegue l’avviso. “La domanda attuale di filati di iuta e canapa è di 400.000 yard” o 366 chilometri.

“IGS è un sistema di occultamento nuovo e migliorato, sviluppato per soddisfare le esigenze di occultamento dei cecchini. L’IGS è dotato di materiali mimetici modificabili (ad esempio iuta, canapa o fibre naturali simili) che possono essere utilizzati per cambiare l’aspetto del cecchino. La juta, la canapa o altre fibre naturali dell’IGS aiuteranno a nascondere il cecchino e il ricognitore durante le missioni, consentendo loro di rimanere inosservati in prossimità delle forze nemiche”

PUBLICITE

La canapa è stata legalizzata a livello federale negli Stati Uniti come parte del Farm Bill del 2018. E mentre molti associano la coltura ai suoi derivati, come l’olio di CBD, c’è un crescente interesse per le altre applicazioni industriali, in particolare per la sua sostenibilità, versatilità e basso impatto ambientale

Ora l’esercito americano vuole verificare se la coltura ha il potenziale per mimetizzare meglio i suoi cecchini. RFI afferma che il filato di canapa può essere filato in patria o importato da altri Paesi, a differenza della juta, che deve essere filata negli Stati Uniti anche se la fibra proviene da una fonte estera.

“Il materiale non deve presentare rischi per la salute del soldato e deve mostrare compatibilità con il contatto diretto e prolungato con la pelle”, si legge nel testo. Inoltre, il materiale non può “aggiungere una quantità significativa di peso” alle uniformi. Le risposte alla richiesta di informazioni sono attese per il 27 luglio.

PUBLICITE

Aurélien ha creato Newsweed nel 2015. Particolarmente interessato ai regolamenti internazionali e ai diversi mercati della cannabis, ha anche una vasta conoscenza della pianta e dei suoi usi.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trending

Newsweed è il primo media francese sulle notizie legali e mondiali sulla cannabis - © Newsweed