Entra in contatto con noi
Puffy

L’interesse per il microdosaggio è cresciuto con l’evoluzione delle leggi sugli psichedelici e sulla cannabis

Pubblicato

su

Microdosi di cannabis e psichedelici
Seguici su Facebook
PUBLICITE

L’interesse del pubblico per il microdosaggio di psichedelici e cannabis è aumentato notevolmente in parallelo all’evoluzione delle riforme legislative. Un recente studio pubblicato dall’American Medical Association (AMA) nel JAMA Health Forum rivela un drammatico aumento delle ricerche su Google relative al microdosaggio tra il 2015 e il 2023.

Lo studio, condotto dai ricercatori dell’Università della California, San Diego, evidenzia l’influenza dei cambiamenti politici locali e nazionali sulla curiosità del pubblico verso questa tecnica di dosaggio.

Principali risultati dello studio

Lo studio ha analizzato le query di ricerca su Google dal 2010 al 2023, concentrandosi sulla relazione tra le tendenze di ricerca e le riforme legislative. I ricercatori hanno utilizzato un modello di differenza tra eventi per valutare gli effetti causali dei cambiamenti politici. Hanno scoperto che la ricerca sul microdosaggio è rimasta stabile fino al 2014, per poi esplodere, con un aumento cumulativo di 13,4 volte tra il 2015 e il 2023. Solo nel 2023 ci saranno 3 milioni di ricerche sul microdosaggio negli Stati Uniti.

Lo studio ha rilevato che:

PUBLICITE
  • Le leggi locali di depenalizzazione degli psichedelici sono state collegate a un aumento del 22,4 per milione dei tassi di ricerca di microdosi
  • Le leggi di riforma psichedelica a livello statale erano associate a un aumento del 28,9 per 10 milioni
  • Le leggi sull’uso della cannabis in tutto lo Stato per gli adulti hanno aumentato i tassi di ricerca di microdosi del 40,9 per 10 milioni
  • La legalizzazione della cannabis terapeutica ha comportato un aumento dell’11,5 per 10 milioni

Gli autori dello studio sottolineano la responsabilità della comunità medica nel garantire che i pazienti abbiano accesso a trattamenti sicuri, efficaci e basati sull’evidenza.

Secondo i ricercatori, “man mano che cresce l’interesse del pubblico per l’uso di psichedelici e cannabis per scopi sanitari, è fondamentale che la comunità medica conduca studi per stabilire una solida base di prove per la loro sicurezza ed efficacia”.

In assenza di una ricerca scientifica rigorosa, gli individui potrebbero ricorrere a terapie alternative non provate, esponendosi a potenziali rischi. Eric Leas, assistente alla cattedra di salute pubblica e autore principale dello studio, ha sottolineato i rischi legali e i problemi di impurità del prodotto dovuti alla mancanza di standard di produzione per sostanze come la psilocibina, che rimangono elencate nella Schedule I della legge federale.

Lo studio conclude che c’è un urgente bisogno di studi clinici rigorosi per valutare il profilo di sicurezza e i potenziali benefici del microdosaggio. Tale ricerca è essenziale per informare la pratica basata sull’evidenza e lo sviluppo di politiche in linea con l’interesse pubblico. I ricercatori auspicano una maggiore sorveglianza della popolazione per capire chi fa microdosaggio, perché lo fa e come queste pratiche potrebbero evolvere con il cambiare del panorama legale.

PUBLICITE

Il contesto più ampio della riforma degli psichedelici e della cannabis

La maggioranza degli Stati ha adottato una qualche forma di legalizzazione della cannabis e un numero crescente di Stati e località negli Stati Uniti sta lavorando per riformare gli psichedelici. Il direttore del National Institute of Drug Abuse (NIDA) ha osservato che “il treno ha lasciato la stazione” per quanto riguarda gli psichedelici, riflettendo lo slancio del movimento di riforma.

Sebbene il divieto federale permanga, un’altra agenzia federale statunitense ha recentemente riconosciuto ipotenziali benefici degli psichedelici, in particolare nel trattamento dei disturbi da uso di alcol, ansia e depressione. Ricerche finanziate a livello federale stanno esplorando gli effetti della psilocibina su dolore, emicrania, disturbi psichiatrici e altre patologie.

Recenti ricerche sulla psilocibina, una sostanza popolare per il microdosaggio, hanno prodotto alcuni risultati interessanti. Uno studio ha dimostrato che è improbabile che una singola esperienza di psilocibina alteri le convinzioni religiose o metafisiche degli individui, sebbene possa influenzare la loro percezione della coscienza in animali, piante o altri oggetti.

Un altro studio suggerisce che l’estratto di funghi psichedelici a spettro completo ha un effetto più potente della psilocibina sintetizzata chimicamente. Ciò implica che l’esperienza del fungo entheogenico può comportare un “effetto entourage”, simile agli effetti osservati con la cannabis e i suoi vari componenti.

Aurélien ha creato Newsweed nel 2015. Particolarmente interessato ai regolamenti internazionali e ai diversi mercati della cannabis, ha anche una vasta conoscenza della pianta e dei suoi usi.

Trending

Trovaci su logo Google NewsNewsE in altre lingue:Newsweed FranceNewsweed EspañaNewsweed NederlandNewsweed PortugalNewsweed Deutschland

Newsweed è la principale fonte di informazioni sulla cannabis legale in Europa - © Newsweed