Entra in contatto con noi

Rick Simpson dà le sue notizie

Pubblicato

su

Rick Simpson dà le sue notizie
PUBLICITE

Da quando è stato colpito da un ictus nel maggio 2018, e rivelato nel 2020, tutto è tranquillo intorno a Rick Simpson.

Per molti Rick Simpson è un eroe, per il suo attivismo nel campo della cannabis terapeuticama soprattutto per aver portato alla luce il suo metodo di estrazione dell’olio di cannabis, noto anche come Rick Simpson Oil (RSO).

All’inizio di questa settimana, ha pubblicato il video qui sotto, in cui aggiorna sui suoi progressi dopo l’ictus.

PUBLICITE

Di seguito è riportata una trascrizione tradotta del suo messaggio:

“Salve a tutti, sono Rick Simpson. È passato un po’ di tempo dall’ultima volta che abbiamo avuto il tempo di girare un altro videoclip, quindi ho voluto farlo oggi per esprimere la mia gratitudine a coloro che hanno contribuito a la mia campagna di gofundme e anche a coloro che mi hanno sostenuto acquistando un libro per aiutarmi

Di recente ho sentito una storia, credo irlandese, sulla mia morte. Il fatto che io muoia di cancro è ridicolo. Come potete vedere, non sono morto e queste voci circolano su Internet da anni. Per esempio, sono stato in Cile nel 2014 e la gente pensava che fossi morto, ma come potete vedere, non lo sono. Siamo nel 2022 e io sono ancora qui. Negli ultimi anni ho vissuto qui in Europa, in Croazia. Ma di recente abbiamo ricevuto un’e-mail da una signora statunitense che diceva di aver parlato con una persona che mi aveva incontrato diverse volte in Florida anni fa, quando tenevo delle conferenze, e questo non è il caso. Non ho partecipato a nessuna conferenza negli Stati Uniti. L’ultima volta che sono stato negli Stati Uniti è stato intorno al 1970 o 1971, quindi sono passati 50 anni dall’ultima volta che sono stato negli Stati Uniti.

Volevo dirvi che non vivo negli Stati Uniti e in questo momento ci sono molte persone che vendono olio e usano il mio nome e lo chiamano RSO, ma non è RSO. Il vero olio di Rick Simpson è prodotto dai fiori di potenti varietà di cannabis indica. Questo è ciò di cui è fatto il vero olio. Ha poco o nulla a che fare con CBD o altro. Ma la gente continua a usare il mio nome per vendere i propri prodotti. Quindi volevo solo avvertire il pubblico che questo sta accadendo, quindi fate molta attenzione e non sprecate i vostri soldi comprando l’olio di altre persone perché non sapete che cosa otterrete.

PUBLICITE

Non posso fornire io stesso l’olio perché qui in Croazia non è ancora permesso coltivare le proprie piante, ma questo cambierà nel prossimo futuro, spero. Sapete che molti Paesi lo stanno legalizzando. Per l’uso medico è disperatamente necessario, quindi non possiamo far altro che aspettare che questi governi cambino idea sulla questione. Abbiamo bisogno di questa pianta e ne abbiamo un disperato bisogno. Oggi molte persone soffrono senza motivo e i valori medicinali di questa pianta possono fare molto per le persone. Mi sto ancora riprendendo dall’infarto del 2018, ma è stato un processo lungo e lento e molto costoso. Fisioterapisti e tutto il resto. Tutto ciò costa, ma sto lentamente migliorando e spero di tornare alla normalità nel prossimo futuro. Sono stato fortunato sotto molti aspetti, perché molte persone colpite da ictus non riescono nemmeno più a parlare correttamente. Quindi, per certi versi, sono stato fortunato. Anche se ho ancora un po’ di paralisi, ma come ho detto, sta lentamente migliorando

La maggior parte delle persone che conoscono il mio nome nel mondo pensano che io sia un uomo ricco, ma come potete vedere non è così: io vivo solo in un appartamento a Zagabria, ma ci sono altre voci che dicono che io viva su un’isola qui in Croazia. Non è affatto così. Vivo in un appartamento qui a Zagabria, nella capitale. Non sono affiliato a nessuna ONG o azienda che produce gli estratti. Spero che un giorno sarò in grado di produrli nuovamente e di renderli ampiamente disponibili a un prezzo ragionevole. Il costo che le persone stanno affrontando attualmente per gli oli di cannabis è scandaloso. Se si coltiva la pianta su larga scala, la si può produrre a costi molto bassi e questo è ciò di cui il mondo ha bisogno, una medicina che funzioni”

Rick Simpson ha partecipato alla Giornata della Liberazione della Cannabis ad Amsterdam nel 2016 e nel 2017

Nel 2016 e nel 2017, Rick ha partecipato al festival Cannabis Liberation Day organizzato da VOC Nederlands. Cannabis News Network ha catturato le seguenti immagini.

Aurélien ha creato Newsweed nel 2015. Particolarmente interessato ai regolamenti internazionali e ai diversi mercati della cannabis, ha anche una vasta conoscenza della pianta e dei suoi usi.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trending

Newsweed è il primo media francese sulle notizie legali e mondiali sulla cannabis - © Newsweed