Entra in contatto con noi
Puffy

Secondo uno studio, le carte da regalo possono contenere tracce di metalli pesanti

Pubblicato

su

I pericoli di alcune carte da rollare
Seguici su Facebook
PUBLICITE

La scelta dei lenzuoli è spesso considerata un dettaglio secondario, ma recenti studi scientifici ne evidenziano l’impatto significativo sulla salute e sull’esperienza complessiva del consumatore.

I risultati di uno studio condotto dalla Lake Superior State University in Michigan rivelano risultati preoccupanti sulla composizione chimica delle cartine da rollare e le loro potenziali implicazioni per i consumatori di cannabis.

Comprendere i rischi delle carte da rollare

Lo studio ha identificato diversi metalli pesanti che destano preoccupazione nei fogli da rollare, tra cui rame (Cu), cromo (Cr) e vanadio (V), che possono comportare rischi per la salute dei consumatori abituali.

Inoltre, i residui chimici dei processi di produzione introducono nelle carte elementi come argento (Ag), calcio (Ca), bario (Ba), rame (Cu) e titanio (Ti); i pigmenti a base di rame utilizzati da molti produttori possono esporre gli utenti ad alte concentrazioni di questi metalli.

PUBLICITE

Obiettivi e metodologia della ricerca

La ricerca mirava a comprendere le emissioni chimiche prodotte dalla combustione di diversi tipi di carta da rollare e a valutarne i potenziali effetti sulla salute. Sono state utilizzate tecniche analitiche avanzate, la gascromatografia e la spettrometria di massa, per esaminare le marche più diffuse di foglie in condizioni controllate.

I risultati dello studio hanno rivelato variazioni nelle emissioni chimiche tra diversi tipi di fogli. Le carte trattate chimicamente presentavano concentrazioni più elevate di benzene e toluene, sostanze note per i loro effetti nocivi sulla salute respiratoria e cardiovascolare. Le carte in fibra naturale, invece, presentavano concentrazioni inferiori di questi composti, il che le rende un’opzione più sicura per i consumatori attenti alla salute.

Diverse carte da rollare

Esempi di tipi di carta da rollare e coni testati: (A) materiale non specificato, sbiancato; (B) canapa, non sbiancata; (C) canapa, stampa blu; (D) pasta di legno, rosa; (E) canapa, blu; (F) bambù, non sbiancato; (G) pasta di palma, arcobaleno con punta metallica.

Analisi dettagliata delle diverse carte da rollare

Carte trattate chimicamente

Le carte trattate chimicamente, spesso sbiancate e trattate con varie sostanze chimiche, sono risultate le più dannose. Contengono concentrazioni molto più elevate di sostanze come il benzene e il toluene. Il benzene è un noto cancerogeno, mentre il toluene può colpire il sistema nervoso e causare altri problemi di salute. Queste cartine da letto, pur essendo popolari per la loro durata ed estetica, possono comportare seri rischi per la salute degli utenti.

Carte bianche

I blotter di carta bianca, sebbene meno dannosi di quelli trattati chimicamente, contengono anche quantità di sostanze chimiche nocive. Sebbene le concentrazioni di benzene e toluene siano inferiori, sono comunque presenti e comportano rischi per la salute. Chi li usa deve essere consapevole che, pur essendo opzioni più economiche, possono contribuire all’esposizione a sostanze nocive.

PUBLICITE

Carte da rollare in fibre naturali

Le carte da rollare realizzate con fibre naturali, come la canapa o il bambù, presentano le concentrazioni più basse di sostanze chimiche nocive. Questi tipi di carta sono spesso presentati come alternative più ecologiche e salutari alla carta tradizionale. Nello studio, le quantità di benzene e toluene erano minime, il che le rende una scelta molto più sicura per i consumatori che desiderano ridurre al minimo gli effetti nocivi associati al consumo di cannabis per combustione.

Raccomandazioni per pratiche di consumo più sicure

Sulla base di questi risultati, vengono offerte diverse raccomandazioni ai consumatori:

  • Scegliere lenzuola in fibre naturali: optare per lenzuola in fibre naturali come canapa o bambù per ridurre al minimo l’esposizione a sostanze chimiche nocive
  • Cercate prodotti certificati: Cercate le certificazioni che indicano che le foglie sono prive di sostanze nocive
  • Controllare i venditori: prima di acquistare un pacco di foglie, informatevi presso i venditori per sapere di cosa sono fatte
  • Esplorare metodi di consumo alternativi: Considerare metodi di consumo alternativi, come i vaporizzatori, per un’esperienza di cannabis più sana

Aurélien ha creato Newsweed nel 2015. Particolarmente interessato ai regolamenti internazionali e ai diversi mercati della cannabis, ha anche una vasta conoscenza della pianta e dei suoi usi.

Trending

Trovaci su logo Google NewsNewsE in altre lingue:Newsweed FranceNewsweed EspañaNewsweed NederlandNewsweed PortugalNewsweed Deutschland

Newsweed è la principale fonte di informazioni sulla cannabis legale in Europa - © Newsweed