Entra in contatto con noi

Il parlamento delle Figi apre la strada alla coltivazione della canapa

Pubblicato

su

PUBLICITE

Il Parlamento delle Figi ha approvato venerdì scorso un emendamento alla legge sulle droghe per depenalizzare la canapa e aprire la strada all’uso industriale della pianta nel Paese.

Secondo l’emendamento, le piante di cannabis contenenti fino all’1% di THC saranno escluse dalla legge sul controllo delle droghe illegali.

“Il governo modificherà anche i Regolamenti doganali (importazioni ed esportazioni vietate) del 1986, per rendere la canapa industriale una voce d’importazione condizionata”, ha dichiarato Sayed-Khaiyum.

La canapa industriale sarà ammessa nel Paese per la coltivazione e l’esportazione solo quando i test di un laboratorio indipendente confermeranno che il contenuto di THC è inferiore all’1%”, ha aggiunto.

PUBLICITE

“Abbiamo lavorato a stretto contatto con l’Ufficio delle Nazioni Unite contro la droga e il crimine per far sì che la Scuola di Agricoltura dell’Università Nazionale delle Fiji coltivasse questi semi di canapa industriale”, ha dichiarato Aiyaz Sayed-Khaiyum, Procuratore Generale e Ministro dell’Economia delle Fiji.

“Quando li avremo in mano, distribuiremo questi semi alle aziende agricole.

“Abbiamo intenzione di rifornirci di questi semi dal Canada, dove sono disponibili alcune delle varietà di canapa di più alta qualità al mondo”

PUBLICITE

Aurélien ha creato Newsweed nel 2015. Particolarmente interessato ai regolamenti internazionali e ai diversi mercati della cannabis, ha anche una vasta conoscenza della pianta e dei suoi usi.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trending

Newsweed è il primo media francese sulle notizie legali e mondiali sulla cannabis - © Newsweed