Entra in contatto con noi

La Dominica vuole decriminalizzare l’acquisto di cannabis a livello locale

Pubblicato

su

Legalizzazione della cannabis in Dominica
PUBLICITE

Il primo ministro dominicano Roosevelt Skerrit ha annunciato, durante la presentazione del bilancio nazionale 2022/2023, che il parlamento dell’isola potrebbe presto cercare di autorizzare la vendita di prodotti a base di cannabis, senza fornire un elenco esaustivo dei prodotti interessati, oltre a legalizzare localmente la vendita e l’acquisto di cannabis per la produzione di questi articoli.

“Nel corso di quest’anno fiscale, mentre continua il lavoro sul nuovo quadro legislativo, introdurremo una legislazione alla Camera per consentire agli agro-trasformatori impegnati nella produzione di sottoprodotti della cannabis di acquistare la cannabis a livello locale”, ha detto il leader del Paese. “I trasformatori dovranno essere autorizzati dal Commissario di Polizia e da altri enti di regolamentazione. Inoltre, depenalizzeremo la vendita di sottoprodotti della cannabis come balsami, oli e creme prodotti localmente”

Secondo Roosevelt Skerrit, sono in atto anche piani per lo sviluppo dell’industria della cannabis medica in Dominica.

“Un comitato tecnico che comprende un’ampia gamma di parti interessate è stato nominato dal Gabinetto e sta studiando gli elementi importanti necessari per il successo dell’industria della cannabis medica“, ha dichiarato Roosevelt Skerrit, che è anche Ministro delle Finanze e degli Investimenti.

PUBLICITE

Dominica, una piccola isola tra Guadalupa e Martinica, decriminalizza la cannabis nel novembre 2020. I dominicani possono possedere fino a 28 grammi di cannabis per gli adulti dai 18 anni in su e sono autorizzati a coltivare fino a tre piante a casa.

L’isola sta seguendo la direzione stabilita dai Caraibi che, paese dopo paese, stanno riformando le loro leggi sulla cannabis, con pressioni per la depenalizzazione o la legalizzazione, ad esempio, la Giamaica, St. Lucia, Trinidad e Tobago, Antigua e Barbuda e St. Vincent e Grenadine.

Aurélien ha creato Newsweed nel 2015. Particolarmente interessato ai regolamenti internazionali e ai diversi mercati della cannabis, ha anche una vasta conoscenza della pianta e dei suoi usi.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trending

Newsweed è il primo media francese sulle notizie legali e mondiali sulla cannabis - © Newsweed