Entra in contatto con noi

Il voto sulla legalizzazione della cannabis in Germania è all’ordine del giorno della prossima settimana

Pubblicato

su

Voto sulla legalizzazione della cannabis in Germania
PUBLICITE

La proposta di legge per la legalizzazione della cannabis in Germania è ufficialmente nell’agenda legislativa della prossima settimana. I piani per approvare la riforma entro aprile sono attualmente in corso.

Il voto previsto dalla Commissione Finanze mercoledì prossimo dovrà essere seguito dall’azione della Commissione Salute e poi dall’intera Camera.

L’inserimento del disegno di legge nell’agenda arriva circa due settimane dopo che i leader della cosiddetta coalizione di governo a semaforo della Germania hanno annunciato di aver raggiunto un accordo finale, risolvendo le questioni in sospeso, principalmente quelle del Partito Socialdemocratico (SPD).

I parlamentari tedeschi hanno dichiarato che il disegno di legge, originariamente introdotto l’anno scorso dal ministro federale della Salute Karl Lauterbach, è stato leggermente rivisto per ampliare e accelerare i requisiti di monitoraggio e segnalazione relativi al mercato illecito.

PUBLICITE

Georg Wurth, promotore della campagna e direttore generale dell’Associazione tedesca della canapa, ha dichiarato mercoledì che la tempistica del voto della Commissione Finanze “rende estremamente improbabile che il disegno di legge venga nuovamente bloccato”.

PUBLICITE

“È probabile che altre commissioni, in particolare quella per la salute, e lo stesso Bundestag seguiranno la settimana prossima”, ha dichiarato.

L’agenda della prossima settimana include anche una mozione di opposizione per “fermare la legalizzazione della cannabis” presentata dal gruppo parlamentare dell’Unione Cristiano-Democratica/Unione Cristiano-Sociale (CDU/CSU) che ha già tentato più volte di bloccare il progetto.

I membri della commissione parlamentare dovranno anche discutere la risposta del governo al Consiglio federale, che rappresenta gli Stati tedeschi e che ha già tentato senza successo di bloccare la riforma.

Ritardi e negoziati

Il voto finale sulla legge di legalizzazione, originariamente previsto per il mese scorso, è stato infine annullato a causa delle preoccupazioni dei leader della SPD.

I legislatori avevano già rinviato il primo dibattito sulla legge, che si è infine tenuto a ottobre, apparentemente a causa del conflitto tra Israele e Palestina. Hanno anche rinviato un voto previsto per novembre, mentre i sostenitori della legge lavoravano per migliorarla.

In una riunione di dicembre, il ministro della Salute ha risposto alle domande dei parlamentari, alcuni dei quali si oppongono alla legalizzazione. In diverse occasioni, si è opposto ai legislatori che suggerivano che la legalizzazione avrebbe inviato un messaggio sbagliato ai giovani e portato a un aumento del consumo di minorenni, affermando che le loro argomentazioni “distorcevano” la legislazione.

I legislatori hanno anche recentemente apportato una serie di modifiche al disegno di legge, soprattutto allo scopo di alleggerire le restrizioni che avevano incontrato l’opposizione di sostenitori e sostenitrici della legalizzazione nel Bundestag. In particolare, sono stati aumentati i massimali per il possesso a domicilio ed è stata eliminata la possibilità di una pena detentiva per il possesso di una quantità leggermente superiore al limite autorizzato.

I legislatori hanno anche concordato di scaglionare l’attuazione della riforma, rendendo il possesso domestico e la coltivazione legali per gli adulti a partire da aprile. I Cannabis Club che potranno distribuire cannabis ai loro membri apriranno a luglio.

Le autorità prevedono di introdurre una seconda misura complementare che istituirebbe schemi pilota per la vendita commerciale di cannabis in Germania. Questa legislazione dovrebbe essere presentata dopo essere stata sottoposta all’esame della Commissione Europea.

Dopo la lettura finale del disegno di legge nel Bundestag, sarà sottoposto al Bundesrat, un organo legislativo separato che rappresenta gli stati tedeschi. I membri del Bundesrat hanno cercato di bloccare la riforma proposta a settembre, ma non ci sono riusciti.

Aurélien ha creato Newsweed nel 2015. Particolarmente interessato ai regolamenti internazionali e ai diversi mercati della cannabis, ha anche una vasta conoscenza della pianta e dei suoi usi.

Trending

Trovaci su logo Google NewsNewsE in altre lingue:Newsweed FranceNewsweed EspañaNewsweed Nederland

Newsweed è la principale fonte di informazioni sulla cannabis legale in Europa - © Newsweed