Entra in contatto con noi

La California lavora per standardizzare i metodi di analisi della cannabis

Pubblicato

su

Analisi della cannabis in California
PUBLICITE

Le autorità di regolamentazione della cannabis della California stanno attualmente cercando commenti sulle regole proposte per standardizzare i metodi di analisi della cannabis nello stato – uno sforzo che i funzionari sperano impedisca alle aziende di cannabis di “fare shopping di laboratorio” per trovare strutture che hanno maggiori probabilità di mostrare concentrazioni di THC più elevate che possono poi pubblicizzare per i loro prodotti.

Sebbene esistano già regole statali che richiedono che i prodotti a base di cannabis siano testati per il contenuto di cannabinoidi e potenziali contaminanti, i laboratori di analisi autorizzati non hanno una metodologia coerente, il che significa che i risultati dei test per lo stesso campione di cannabis possono variare da struttura a struttura.

A causa della domanda da parte dei consumatori di prodotti ad alto contenuto di THC, lo Stato afferma di essere a conoscenza di casi in cui alcune aziende produttrici di cannabis stanno cercando laboratori la cui metodologia di analisi tende a produrre risultati che mostrano una maggiore quantità di THC.

Per affrontare questo problema, il California Department of Cannabis Control (DCC) ha annunciato venerdì l’avvio di un processo di regolamentazione per sviluppare metodi di analisi standard che ogni laboratorio autorizzato dovrebbe adottare.

PUBLICITE

“Una delle sfide che dobbiamo affrontare nel regolamentare un’industria che non è riconosciuta a livello federale è la mancanza di metodi di test standardizzati e convalidati”, ha dichiarato Nicole Elliott, direttore del DCC, in un comunicato stampa.

“I laboratori autorizzati utilizzano metodi diversi che possono produrre risultati incoerenti e dati imprecisi sul contenuto di cannabinoidi della cannabis. Il CDC sta lavorando per cambiare questa situazione in modo che ci sia una maggiore integrità nel mercato, informazioni accurate per i consumatori e fiducia tra le parti interessate”

Il CDC accetterà fino al 2 agosto i commenti del pubblico sulle proposte di regolamentazione dei metodi di analisi della cannabis.

“Questi standard si basano su quelli esistenti per i laboratori di analisi, imponendo loro di utilizzare solo i metodi di analisi dei cannabinoidi designati dal CDC”, ha dichiarato Elliott. “L’obiettivo finale è proteggere la salute e la sicurezza pubblica fornendo ai consumatori informazioni accurate e coerenti sulla cannabis che acquistano”

PUBLICITE

Aurélien ha creato Newsweed nel 2015. Particolarmente interessato ai regolamenti internazionali e ai diversi mercati della cannabis, ha anche una vasta conoscenza della pianta e dei suoi usi.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trending

Newsweed è il primo media francese sulle notizie legali e mondiali sulla cannabis - © Newsweed