Entra in contatto con noi

New York permette l’autocoltivazione della cannabis terapeutica

Pubblicato

su

Autocoltivazione di cannabis a New York
PUBLICITE

Lo Stato di New York ha votato martedì per adottare regole di coltivazione domestica per i pazienti trattati con la cannabis.

Il Cannabis Control Board (CCB) ha accettato una risoluzione per permettere ai pazienti di coltivare le proprie piante per uso personale. L’adozione della risoluzione sulla coltivazione domestica della cannabis medica arriva e diversi mesi dopo che il consiglio ha accettato le regole riviste dopo un periodo di commenti pubblici.

La BCC ha ora chiesto all’Office of Cannabis Management (OCM) di inviare ufficialmente i regolamenti approvati al Dipartimento di Stato di New York.

La nuova legge consentirà a pazienti e assistenti registrati di coltivare fino a sei piante, di cui solo tre possono essere mature. Potranno possedere fino a 2,5 chilogrammi di cannabis da queste piante, in linea con la legge di legalizzazione dell’uso per adulti dello Stato .

PUBLICITE

Le regole per la coltivazione domestica per i pazienti e gli assistenti di cannabis medica entreranno in vigore il 5 ottobre. Tremaine Wright, presidente della BAC, ha dichiarato che lo sviluppo segna “un entusiasmante passo avanti per la nostra cannabis medica agenda”.

Il direttore esecutivo dell’OCM, Chris Alexander, ha dichiarato al termine dell’udienza che l’ufficio ha “dato priorità all’accesso dei pazienti in questo programma” e “questa continuerà a essere una priorità”.

“Sono davvero lieto di poter offrire ai pazienti un’opzione più accessibile per accedere a questo farmaco”, ha dichiarato.

Aurélien ha creato Newsweed nel 2015. Particolarmente interessato ai regolamenti internazionali e ai diversi mercati della cannabis, ha anche una vasta conoscenza della pianta e dei suoi usi.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Trending

Newsweed è il primo media francese sulle notizie legali e mondiali sulla cannabis - © Newsweed