Entra in contatto con noi

Il governo albanese ha terminato la stesura della legge sulla cannabis terapeutica

Pubblicato

su

Cannabis medica in Albania
PUBLICITE

In linea con i risultati del referendum proposto dal primo ministro albanese, l’Albania ha deciso di aprire la produzione di cannabis terapeutica sul territorio, per il momento solo per l’esportazione.

E l’Albania non sta perdendo tempo, per non dire altro. La legge sulla cannabis medica e le condizioni per ottenere le licenze per la produzione di cannabis sono già state redatte, 4 mesi dopo la fine del referendum.

L’iniziativa legale prevede di regolamentare e controllare la coltivazione, la lavorazione e l’esportazione della pianta di cannabis e la produzione dei suoi sottoprodotti, destinati a scopi medici e industriali.

Per l’attuazione della legge, viene istituita l’Agenzia Nazionale per il Controllo e il Monitoraggio della Coltivazione e della Lavorazione della Pianta di Cannabis, che farà capo al Ministero della Salute. L’agenzia è responsabile del controllo e del monitoraggio del processo a tutti i livelli, dai semi, alla semina, al raccolto, all’essiccazione e alla destinazione finale della cannabis.

PUBLICITE

La licenza di ogni azienda sarà approvata dal governo sulla base di alcuni criteri di selezione e di procedure organizzate dalla National Cannabis Agency. La decisione di fornire a un’azienda una licenza per la coltivazione della cannabis è proposta dal Ministro della Salute, in questo caso dal Ministro Ogerta Manastirliu.

Restrizione, non più di 150 ettari

La legge stabilisce un limite alla superficie massima di terreno che può essere coltivata a cannabis. In particolare, l’area totale consentita per la coltivazione della pianta di cannabis a scopo medico non può superare i 150 ettari a livello nazionale.

Inoltre, la superficie dell’unità di licenza per attività mediche non può essere inferiore a 5 ettari e non superiore a 10 ettari. Si prevede che questa restrizione creerà una feroce lotta tra le aziende per l’ottenimento delle licenze.

Condizioni per ottenere la licenza

La legge stabilisce criteri rigorosi per l’ottenimento della licenza. In pratica, nessuna azienda albanese soddisfa questi requisiti, poiché il primo criterio è che l’azienda deve avere esperienza nella coltivazione, produzione, lavorazione, circolazione e amministrazione della pianta di cannabis.

PUBLICITE

La società o l’azionista che detiene il 51% delle azioni della società deve essere impegnata nella produzione di prodotti derivati dalla pianta di cannabis in uno dei 38 Paesi appartenenti all’Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico. L’ente deve essere in possesso almeno di un certificato GMP rilasciato dall’Agenzia Europea dei Medicinali e dalla Food and Drug Administration statunitense. Inoltre, la società deve avere un capitale di almeno 100.000.000 di dollari (825.000 euro).

Le aziende interessate devono inoltre presentare il loro piano di sviluppo aziendale, il modello di coltivazione e lo scopo della coltivazione, nonché le dimensioni minime e massime dell’unità di sviluppo. Devono presentare un piano per il trattamento dei locali per l’essiccazione, il taglio e la conservazione della cannabis.

Il piano di sicurezza per l’area di coltivazione e lavorazione della cannabis definisce elementi di protezione, recinzioni, sicurezza con telecamere e sicurezza fisica per 24 ore.

Tra i criteri per la richiesta di licenza vi sono l’autodichiarazione dell’impiego di almeno quindici persone, l’autodichiarazione della disponibilità a stipulare accordi con la struttura responsabile del Ministero dell’Ordine e della Sicurezza Pubblica per garantire l’accesso per le ispezioni e l’autodichiarazione dell’inizio dell’attività entro 12 mesi dall’ottenimento della licenza.

Le entità dovranno inoltre accettare di pagare, dopo il terzo anno, una tassa annuale pari all’1,5% del fatturato annuo, ma in ogni caso non inferiore a ALL 10.000.000 (€ 82.500).

Aurélien ha creato Newsweed nel 2015. Particolarmente interessato ai regolamenti internazionali e ai diversi mercati della cannabis, ha anche una vasta conoscenza della pianta e dei suoi usi.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trending

Newsweed è il primo media francese sulle notizie legali e mondiali sulla cannabis - © Newsweed