Entra in contatto con noi

Il limonene può ridurre l’ansia che talvolta si prova quando si fa uso di cannabis

Pubblicato

su

Il limonene riduce l'ansia da cannabis
PUBLICITE

Recenti ricerche finanziate dal National Institute on Drug Abuse (NIDA) hanno evidenziato il potenziale del D-limonene, un terpene presente nella cannabis e in vari agrumi, per mitigare alcuni degli effetti negativi del THC (tetraidrocannabinolo), il principale componente psicotropo della cannabis.

Lo studio, riportato in dettaglio su Drug and Alcohol Dependence, ha rivelato risultati promettenti, suggerendo che il D-limonene (noto anche come limonene) potrebbe ridurre significativamente le sensazioni di ansia e paranoia indotte dal THC quando somministrato contemporaneamente.

Il ruolo del D-limonene nel ridurre l’ansia

Secondo lo studio, i partecipanti che hanno vaporizzato il D-limonene insieme al THC hanno riportato una diminuzione dei livelli di ansia e paranoia rispetto a coloro che hanno consumato solo THC. Il rapporto sottolinea che “gli effetti soggettivi simili all’ansia sono diminuiti qualitativamente con l’aumento della dose di D-limonene”.

La ricerca contribuisce anche alla comprensione dell’effetto ambientale della cannabis, una teoria secondo cui vari composti della pianta interagiscono sinergicamente per modulare i suoi effetti. Gli autori dello studio, provenienti da istituzioni come la Johns Hopkins University School of Medicine e la University of Colorado Anschutz Medical Campus, suggeriscono che il D-limonene esemplifica questo fenomeno attenuando selettivamente l’ansia indotta dal THC, ampliando l’indice terapeutico della cannabis.

PUBLICITE

Implicazioni per il trattamento medico e la salute pubblica

Le implicazioni di questi risultati potrebbero essere utili per alcuni casi di uso medico della cannabis e per iniziative più ampie di salute pubblica. Identificando componenti specifici come il D-limonene che possono migliorare il profilo di sicurezza della cannabis, i ricercatori mirano a far progredire lo sviluppo di medicinali a base di cannabinoidi più efficaci e sicuri. Questo potrebbe portare alla creazione di nuove formulazioni di prodotti a base di cannabis progettati per massimizzare i benefici terapeutici e ridurre al minimo gli effetti avversi.

Gli autori dello studio sottolineano la necessità di ulteriori studi clinici rigorosi per capitalizzare questi risultati. Suggeriscono che lo sviluppo di prodotti a base di cannabis arricchiti con D-limonene potrebbe essere una semplice strategia per espandere la finestra terapeutica della cannabis medica, del THC e dei terpeni, riducendo potenzialmente i rischi associati all’uso non medico della cannabis.

Aurélien ha creato Newsweed nel 2015. Particolarmente interessato ai regolamenti internazionali e ai diversi mercati della cannabis, ha anche una vasta conoscenza della pianta e dei suoi usi.

Trending

Trovaci su logo Google NewsNewsE in altre lingue:Newsweed FranceNewsweed EspañaNewsweed NederlandNewsweed PortugalNewsweed Deutschland

Newsweed è la principale fonte di informazioni sulla cannabis legale in Europa - © Newsweed