Entra in contatto con noi

Un nuovo studio rivela il più ampio impatto sociale dei Cannabis Social Club di Barcellona

Pubblicato

su

Cannabis Club della Catalogna
PUBLICITE

Un recente studio di ICEERS, una ONG che analizza il rapporto tra la società e le piante psicoattive, ha esaminato i dati demografici, i modelli di comportamento e le dinamiche sociali dei membri del Cannabis Social Club (CSC) a Barcellona tra il 2017 e il 2020.

Lo studio, basato sui dati di 2007 membri di cinque CSC, rivela le tendenze nel consumo di cannabis e il ruolo di questi club come spazi sociali, si apprende CannabisIndustrie.nl.

Demografia e comportamento dei membri dei Cannabis Social Club

Lo studio, pubblicato nel Journal of Drug Issues, mostra che la maggior parte dei membri sono giovani uomini, di età media 36,1 anni.

Sono degne di nota le differenze di genere nei modelli di acquisizione della cannabis e la maggiore durata dell’affiliazione delle donne, degli adulti più anziani e dei consumatori di farmaci, nonostante il loro minore consumo di cannabis rispetto ai membri ricreativi maschi più giovani.

Il ruolo dei Cannabis Social Club come spazi sociali

Tra i principali risultati dello studio c’è il consumo medio giornaliero di 0,44 grammi di cannabis, con gli uomini che consumano più delle donne.

PUBLICITE

I membri visitano i CSC in media una volta alla settimana e la durata media dell’iscrizione è di circa 1 anno e 10 mesi.

Lo studio sottolinea anche il ruolo dei CHC come spazi sociali che vanno oltre la distribuzione della cannabis, promuovendo lo sviluppo della comunità e la riduzione del danno.

Sfide e potenzialità del contesto legale

Nonostante l’incerto status legale dei CSC in Spagna, come ha sottolineato la ricercatrice Anna Obradors dell’Università Rovira i Virgili, lo studio evidenzia il loro ruolo cruciale nell’empowerment della comunità e nel benessere sociale.

Lo studio, che contribuisce alla comprensione del modello dei CSC, è stato condotto in collaborazione con l’Associazione catalana dei Cannabis Club (CatFAC) e ha ricevuto il sostegno fondamentale del direttore scientifico dell’ICEERS José Carlos Bouso e di Jakob Manthey.

Aurélien ha creato Newsweed nel 2015. Particolarmente interessato ai regolamenti internazionali e ai diversi mercati della cannabis, ha anche una vasta conoscenza della pianta e dei suoi usi.

Trending

Trovaci su logo Google NewsNewsE in altre lingue:Newsweed FranceNewsweed EspañaNewsweed Nederland

Newsweed è il primo media francese sulle notizie legali e mondiali sulla cannabis - © Newsweed