Entra in contatto con noi

Due province canadesi bloccano la vendita di prodotti a base di delta-8-THC

Pubblicato

su

Prodotto con Delta-8-THC
PUBLICITE

L’Ontario e la Columbia Britannica, i due maggiori mercati della cannabis in Canada, hanno deciso di sospendere la vendita di prodotti contenenti delta-8 THC.

L’Ontario Cannabis Store (OCS), che gestisce la fornitura di cannabis per l’Ontario, sta citando “un principio di precauzione” riguardo ai potenziali effetti sulla salute di questo cannabinoide minore.

I fiori di cannabis essiccati che contengono “bassi livelli di THC delta-8 presente in natura” non saranno interessati, ha detto l’OCS in una e-mail inviata la scorsa settimana ai produttori di cannabis autorizzati, secondo quanto riportato da dal MJBizDaily.

Nell’e-mail, la SCO ha dichiarato di aver “monitorato le preoccupazioni emergenti negli Stati Uniti” riguardo al THC delta-8, in particolare gli avvertimenti per la salute pubblica della US Food and Drug Administration e “per regolamentare o vietare i prodotti che contengono questo cannabinoide”.

PUBLICITE

OCS ha dichiarato di aver distribuito prodotti contenenti delta-8 dall’inizio dell’anno, tra cui cartucce da svapo, , bevande, oli e prodotti topici.

“Sebbene non siamo a conoscenza di reazioni avverse a questi prodotti nel mercato legale della cannabis in Canada al momento, i prodotti contenenti delta-8-THC non soddisfano la definizione di THC secondo la legge federale sulla cannabis”, scrive la SCO.

Nella Columbia Britannica, un portavoce del BC Liquor Distribution Branch (BCLDB) ha anche detto a MJBizDaily che i prodotti contenenti THC delta-8 “(non) soddisfano la definizione di THC secondo la legge (federale) sulla cannabis”.

“Le informazioni sul THC delta-8 e sui potenziali effetti biologici e rischi per la salute dei consumatori , e il BCLDB sta lavorando con le sue controparti governative per determinare i prossimi passi appropriati”

PUBLICITE

Nella sua e-mail ai produttori di cannabis, l’OCM ha detto di aver chiesto “consigli e indicazioni” sul delta-8 THC a Health Canada, l’autorità canadese di regolamentazione della cannabis, chiedendo se la legge federale sulla cannabis debba essere modificata “per affrontare i cannabinoidi psicoattivi minori e altri derivati sintetici che non sono esplicitamente trattati nel quadro (legislativo)”.

Le scorte esistenti di prodotti a base di THC delta-8 continueranno ad essere vendute, ma non verranno effettuate nuove scorte. Il delta-8-THC è vietato in Francia.

Aurélien ha creato Newsweed nel 2015. Particolarmente interessato ai regolamenti internazionali e ai diversi mercati della cannabis, ha anche una vasta conoscenza della pianta e dei suoi usi.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Trending

Newsweed è il primo media francese sulle notizie legali e mondiali sulla cannabis - © Newsweed