Entra in contatto con noi

Il voto finale sulla legalizzazione della cannabis in Germania avrà luogo il 16 novembre

Pubblicato

su

Voto per la legalizzazione della cannabis in Germania
PUBLICITE

Mentre continuano le audizioni nelle commissioni parlamentari, il testo per la legalizzazione della cannabis in Germania tornerà all’assemblea plenaria per una seconda e terza lettura il 16 novembre, quando i legislatori voteranno se adottare formalmente la legge.

La misura ha ricevuto la prima lettura del Bundestag, il parlamento federale tedesco, il mese scorso.

Cosa comporta la legalizzazione della cannabis in Germania?

La misura di legalizzazione, presentata dal Ministro della Salute Karl Lauterbach, permetterebbe ai tedeschi maggiorenni di possedere cannabis e di coltivare un massimo di tre piante per uso personale. Permetterebbe anche la creazione di Cannabis Club che potrebbero coltivare e distribuire cannabis ai loro membri, con limiti di acquisto per i maggiori di 21 anni di 25 grammi di cannabis al giorno – fino a un totale di 50 grammi al mese. Chi ha tra i 18 e i 21 anni sarebbe soggetto a un limite mensile più basso di 30 grammi.

Le autorità tedesche stanno pianificando una seconda fase di legalizzazione che lancerebbe un progetto pilota per la vendita commerciale regolamentata di cannabis. Inizialmente, quindi, non ci saranno vendite al dettaglio come quelle esistenti negli Stati Uniti, in Uruguay, Thailandia o Canada.

PUBLICITE

“Con questo disegno di legge del governo federale, possiamo contribuire a migliorare la protezione della salute, a rafforzare l’educazione e la prevenzione della cannabis e a frenare il mercato illegale della cannabis, rafforzando al contempo la protezione dei bambini e dei giovani”, ha spiegato Kirsten Kappert-Gonther, membro del Partito Verde, durante una riunione del comitato la scorsa settimana.

“Il governo federale afferma che gli sviluppi attuali mostrano che il consumo di cannabis, nonostante le norme di proibizione esistenti, è in aumento, in particolare tra i giovani”, ha detto Kappert-Gonther. “La cannabis acquistata sul mercato nero è spesso associata a un rischio maggiore per la salute perché il contenuto di THC è sconosciuto a chi la consuma e contiene impurità tossiche e cannabinoidi sintetici che possono essere molto pericolosi e i cui effetti non sono stimati da chi li consuma”

C’è sostegno per la legalizzazione della cannabis in Germania?

La legalizzazione della cannabis in Germania è sostenuta dal governo e dalla maggioranza dello spettro politico.

Tuttavia, diverse associazioni si sono dichiarate contrarie alla legalizzazione della cannabis in Germania, tra cui l’Associazione Medica Federale, l’Associazione dei Giudici Tedeschi e le organizzazioni mediche e di polizia. Erano tra le tre dozzine di istituzioni e individui che hanno presentato dichiarazioni prima dell’udienza di lunedì scorso.

PUBLICITE

L’Associazione Tedesca dei Giudici, per esempio, ha affermato in una testimonianza scritta che “la valutazione di fondo del progetto, secondo cui ridurrebbe in modo significativo il carico giudiziario, non è corretta”, poiché la proposta di legalizzazione prevede ancora reati per la vendita di cannabis, l’importazione internazionale e altre attività”

La Società Tedesca di Medicina Pediatrica e dell’Adolescenza ha sostenuto che se la riforma proposta non consente l’accesso dei minori alla cannabis, non è chiaro se le garanzie saranno sufficientemente applicabili per impedire l’accesso ai giovani.

Anche la Camera federale degli psicoterapeuti era scettica. Il gruppo ha chiesto garanzie rigorose per i giovani e ha affermato che non è certo che la depenalizzazione affronti lo stigma in modo sufficiente per consentire alle persone con disturbi da uso di sostanze di cercare aiuto prima.

Un’altra mozione, presentata dal partito Alternativa per la Germania (AfD), afferma che i legislatori dovrebbero invece concentrarsi sulla cannabis medica, che secondo il partito “gode di una buona reputazione tra la popolazione”. Il partito sostiene che il Bundestag dovrebbe abbandonare la legalizzazione dell’uso per adulti e redigere invece una nuova legge per incorporare la cannabis medica in una legge sanitaria nazionale, che terrebbe meglio conto dei “benefici e dei rischi illimitati” e ridurrebbe i costi per i pazienti.

Aurélien ha creato Newsweed nel 2015. Particolarmente interessato ai regolamenti internazionali e ai diversi mercati della cannabis, ha anche una vasta conoscenza della pianta e dei suoi usi.

Trending

Trovaci su logo Google NewsNewsE in altre lingue:Newsweed FranceNewsweed EspañaNewsweed NederlandNewsweed PortugalNewsweed Deutschland

Newsweed è la principale fonte di informazioni sulla cannabis legale in Europa - © Newsweed