Entra in contatto con noi

Il Canton Zurigo lancerà la vendita controllata di cannabis all’inizio di maggio

Pubblicato

su

Vendita legale di cannabis a Zurigo
PUBLICITE

Negli ultimi anni, la Svizzera è diventata un terreno di prova per la regolamentazione della cannabis. Diverse città e cantoni hanno lanciato progetti pilota per valutare gli effetti della vendita controllata. Da Basilea a Losanna, e ora nel cantone di Zurigo, queste iniziative mirano a fornire informazioni sui potenziali benefici e sulle sfide associate alla legalizzazione della cannabis.

Il progetto pilota nel cantone di Zurigo

L’ultima iniziativa in questo campo è il progetto pilota che partirà il 2 maggio nel cantone di Zurigo. Con l’obiettivo di coinvolgere 7.500 partecipanti in 34 città, questo progetto pilota è il più grande studio di questo tipo in Svizzera. Condotto dall’Associazione Svizzera per la Ricerca sulla Cannabis, in collaborazione con l’Università di Zurigo e il Centro di Ricerca Economica KOF/EPF, il progetto si propone di esplorare le molteplici sfaccettature del consumo di cannabis, della sua produzione e della sua vendita in un contesto regolamentato.

Come ha sottolineato Paul-Lukas Good, presidente di Swiss Cannabis Research, lo studio dovrebbe durare cinque anni e costare 1,4 milioni di franchi svizzeri. La valutazione scientifica sarà condotta dall’Università di Zurigo e dal Politecnico Federale di Zurigo, sotto l’egida dell’Ufficio Federale della Sanità Pubblica (UFSP), al fine di raccogliere dati sul campo che saranno utilizzati per informare le future decisioni politiche sulla cannabis.

Elementi chiave dello studio

I partecipanti al progetto pilota nel cantone di Zurigo avranno accesso legale ai prodotti a base di cannabis nelle farmacie e nei punti vendita. Saranno disponibili tre varianti di cannabis, che si differenziano per il contenuto di THC del 15%, 9% e 6%.

PUBLICITE

Lo studio coinvolgerà tre gruppi separati, ciascuno composto da 2.500 persone. Mentre due gruppi avranno accesso alla cannabis legale, il terzo fungerà da gruppo di controllo, continuando a procurarsi i prodotti sul mercato illegale. Questa configurazione consente ai ricercatori di confrontare i risultati tra le diverse coorti e di evidenziare l’efficacia dei canali di vendita regolamentati.

Obiettivi scientifici e risultati attesi

Esaminare le implicazioni sociali, economiche e sanitarie della legalizzazione della cannabis è al centro degli obiettivi dello studio. Andreas Beerli, del Centro per la Ricerca sul Ciclo Economico (KOF) del Politecnico Federale di Zurigo, sottolinea l’importanza di valutare i risultati sulla salute. Analizzando i modelli di consumo e le tendenze della società, i ricercatori vogliono determinare se le vendite regolamentate contribuiscono positivamente alla salute pubblica, attenuando al contempo i danni associati ai mercati illeciti.

Inoltre, lo studio cerca di chiarire gli impatti sociali più ampi della regolamentazione della cannabis, compresa la sua influenza sui tassi di consumo e sulle dinamiche di mercato. Gli approfondimenti ottenuti da questa analisi completa forniranno ai responsabili politici elementi preziosi per orientare i futuri quadri legislativi e gli interventi di salute pubblica.

PUBLICITE

Aurélien ha creato Newsweed nel 2015. Particolarmente interessato ai regolamenti internazionali e ai diversi mercati della cannabis, ha anche una vasta conoscenza della pianta e dei suoi usi.

Trending

Trovaci su logo Google NewsNewsE in altre lingue:Newsweed FranceNewsweed EspañaNewsweed Nederland

Newsweed è la principale fonte di informazioni sulla cannabis legale in Europa - © Newsweed